Triathlon Sprint di Castelvolturno 2012 - Analisi della prestazione

 

Ciao, come già per la gara sprint di Ischia, vorrei condividere con voi questa analisi. Spero che sarà utile per migliorarsi.
 
 Overview posizioni in classifica
 Nei primi 50 figurano 5 atleti Ermes su 22. Solo due di loro erano già nei primi 50 termine della frazione di nuoto. Sono Medugno e Faraco con una gara veloce ed equilibrata. Trani, Trematerra e Castaldo in recupero. Daniele con equilibrio.

A ridosso dei primi 50 troviamo tre atleti. Festuccia e Scorza che escono molto bene dal nuoto per poi perdere progressivamente posizioni e D’ambrosio che perde nella corsa le posizioni guadagnate in sella.
Seguono Giamundo e Orlacchio che recuperano costantemente posizioni finendo nei primi 100 come anche Cerqua, Milone e Tomasino.
Parnolfi e Canfora in recupero di poco fuori i primi 100.

Gli altri (me compreso) lottano contro una boa che non arriva mai, una scia persa troppo presto e una falcata che diventa presto una camminata veloce cercando l’ombra e un sorso d’acqua in un caldo  pomeriggio di Luglio. Non dovrebbe mai accadere di non trovare acqua ad un rifornimento cosa che invece mi è personalmente accaduta.
 Il grafico che segue permette di vedere da un’altra prospettiva l’andamento della gara. Le intersezioni sono in corrispondenza dei momenti in cui gli atleti si raggiungono. Le linee corrono vicine quando gli atleti vanno alla stessa andatura.  Risalgono posizioni in bici Trani e D’ambrosio!
Tempi assoluti e distacchi
 Fino a questo punto si è parlato di posizioni in classifica finale e di posizioni parziali. Vediamo ora i tempi.
Nei due grafici che seguono si possono notare due cose:
- quanto sono lontani gli atleti Ermes che hanno terminato la gara nei primi 50 dall’atleta che termina 10°
- quanto sono lontani gli atleti Ermes che hanno terminato la gara oltre il 50° posto dall’atleta che termina 50°



Medugno con i primi al termine della frazione in bici! Trani corre al ritmo dei primi (come ad Ischia)! 



Giamundo e Orlacchio perdono solo a nuoto (come ad Ischia). Cerqua perde solo nella corsa.
 Tempi medi a livello di squadra
  Osserviamo a livello di squadra dove ci sono maggiori margini di miglioramento ragionando sulle singole frazioni.
Distinguiamo come sempre due obiettivi:
Avvicinare i più forti alle prime 10 posizioni
Avvicinare tutti gli altri (me compreso) alle prime 50 posizioni

Per fare questo ci rapportiamo:
Ai tempi medi delle 3 frazioni dei primi 10 in classifica finale assoluta
Ai tempi medi delle 3 frazioni degli atleti che terminano dal 11° al 50° posto in classifica assoluta


Il grafico che segue mostra che per avvicinarsi agli obiettivi le figure geometriche in blu, verde e rosso dovrebbero assomigliare a dei rombi.
Se i lati delle figure si allungano nella direzione delle frecce di colore arancio significa che ci stiamo allontanando dagli obiettivi.

Rispetto allo sprint di Ischia 2012 siamo più equilibrati favoriti da un percorso in bici che non ha consentito di fare una grande selezione in termini di tempo assoluto di percorrenza.



I più bravi di Ermes sono più vicini ai primi (pagano +11%) rispetto a Ischia (+40%).
In particolare sono bravi a tenere in bici (solo +6%) rispetto a Ischia (+55%) dove il percorso non consentiva di stare facilmente in scia.
Considerando che escono dall'acqua già con un 16% di tempo medio in più è un buon risultato che pagheranno poi non riuscendo a tenere nella frazione a piedi (pagano +19%).
Il margine di miglioramento è soprattutto nell'ultima frazione. Nelle gare piatte e brevi le selezione dei più forti si fa a piedi gestendo bene le fasi precedenti.

I meno veloci di Ermes sono mediamente dietro già nel nuoto pagando subito (+33%)
Va detto che tra di loro c'è qualche “naufrago” che risalirà posizioni subito dopo.
Alla fine sul tempo totale sono fuori del 20% rispetto al tempo del 50° (ad Ischia avevano impiegato il 47% di tempo in più!).
Molto meglio nella bici rispetto a Ischia favoriti dal percorso.
Pagano ancora +22% a piedi in linea con risultato sul tempo totale.
 Confronto con i risultati ottenuti a nello sprint di Ischia disputato a Maggio
Ischia: 
 Castelvolturno:
 Su 115 partenti 16 sono Ermes
13 nei 100 di cui 7 nei primi 50
 Su 168 partenti 22 sono Ermes
13 nei 100 di cui 5 nei primi 50

Bravi Castaldo, Medugno e Trani e sempre nei 50 in entrambi gli eventi.

Complimenti personali a Vincenzo.
Se non ricordo male era in dubbio sul prendere il via a Castelvolturno ed è stato il migliore dei nostri finendo 19° (49° a Ischia)!
In bocca al lupo ai qualificati per Tuoro, buon divertimento e buone vacanze per chi può.

Nel riportare le considerazioni che nascono dai dati non ho tenuto conto dello spirito di squadra che ha animato gli atleti più esperti.
PS
Le donne non ci sono (vanno già forte da loro)