Ischia Sunset Triathlon Sprint 2012 - Analisi della prestazione

Vorrei condividere con voi l'analisi della gara 2012. Spero che possa essere utile in vista dell'edizione 2013 di Ischia Sunset Triathlon del 12 Maggio.
 
 Overview posizioni in classifica
 • Nei primi 50 figurano ben 7 atleti Ermes. Solo uno di loro è fuori dai primi 50 (e di poco) al termine della frazione di nuoto.
• Di questi 7 solo Trani e Parnolfi recuperano posizioni (rispettivamente in bici e nella frazione di corsa).
• Di Marino è nei primi 50 fino al termine della frazione in bici. Perderà posizioni nella frazione a piedi. Cosa è successo?
• Giamundo e Orlacchio con una gara molto simile recuperano costantemente posizioni finendo a ridosso dei primi 50.
Il grafico che segue permette di vedere da un’altra prospettiva l’andamento della gara. Le intersezioni sono in corrispondenza dei momenti in cui gli atleti si raggiungono (vale solo per le gare come questa che non hanno previsto batterie). Le linee vicine quando gli atleti vanno alle stesse andature.
Tempi assoluti e distacchi
Fino a questo punto si è parlato di posizioni in classifica finale e di posizioni parziali. Vediamo ora i tempi.
Nei due grafici che seguono si vede:
1. quanto sono lontani gli atleti Ermes che hanno terminato la gara nei primi 50 dall’atleta che termina 10°
2. quanto sono lontani gli atleti Ermes che hanno terminato la gara oltre il 50° posto dall’atleta che termina 50°
 
Scorza e Cerqua come i primi nel nuoto! Trani e Parnolfi come i primi nella corsa!
 
Giamundo e Orlacchio in recupero a ridosso dei primi 50!
 
Guardiamo a livello di squadra dove ci sono maggiori margini di miglioramento ragionando sulle singole frazioni.
Distinguiamo sempre due obiettivi:
1. Avvicinare i più forti alle prime 10 posizioni
2. Avvicinare tutti gli altri (me compreso) alle prime 50 posizioni
 
Per fare questo ci rapportiamo:
1. Ai tempi medi delle 3 frazioni dei primi 10 in classifica finale assoluta
2. Ai tempi medi delle 3 frazioni degli atleti che terminano dal 11° al 50° posto in classifica assoluta
 
 Tempi medi a livello di squadra
 
 
swim
bike
run
tempi medi per gli atleti che concludono nei primi 10 posti  
00:11:12
00:31:47
00:19:06
tempi medi per gli atleti che concludono dal 10° al 50° posto
00:13:32
00:34:59
00:24:09
tempi medi per gli atleti Ermes che concludono nei primi 50 posti
00:13:51
00:49:20
00:23:28
tempi medi per gli atleti Ermes che concludono oltre il 50° posto
00:17:23
00:58:55
00:30:52
Il grafico che segue mostra che per avvicinarsi agli obiettivi le figure geometriche in blu, verde e rosso dovrebbero assomigliare a dei rombi.
Se i lati delle figure si allungano nella direzione delle frecce di colore arancio significa che ci stiamo allontanando dagli obiettivi.
Per esempio la figura in rosso (frazione di bici) si allunga molto verso sinistra. Significa che il 58.55 che impiegano mediamente gli atleti Ermes nella frazione in bici e molto lontano dai 34.59 che impiegano mediamente gli atleti di riferimento.
 
 
Le aree delle tre figure ci fanno capire in generale quanto hanno pesato le tre frazioni in termini di tempo. Guardiamo quanto l’area delimitata dalla figura blu (nuoto) sia più piccola dell’area rossa (bici). Questo non significa che il nuoto vada trascurato. Nuotare «bene» significa sia andare relativamente veloci ma anche impiegare meno energia possibile. Torna utile nel resto della gara, in modo particolare per gli atleti meno forti, ma questa è una mia opinione personale.
 
Conclusioni
– Per arrivare bene è fondamentale uscire meglio possibile nel nuoto (veloci ma non affaticati). Perdere tante posizioni in bici è facile mentre è ben difficile recuperare nella corsa a piedi.
– Tutti nei primi 100 e 10 nei primi 50 sembra un obiettivo fattibile per il prossimo anno ammesso di trovare condizioni comparabili.
– Spero possa servirvi da spunto per gli allenamenti e per le prossime gare. Buon divertimento prima di tutto.
 
Le donne non ci sono (vanno già forte da loro) e non ci sono gli atleti che non hanno tutti i tempi parziali ufficiali.