La ERMES va in vacanza in Puglia

Bella settimana per un piccolo gruppo di atleti ERMES che passano la prima settimana di giugno all'insegna del divertimento naturalistico, culinario e sportivo in Puglia.

Sabato 29 maggio al triathlon sprint Giuliano Trematerra e Antonio D'Ambrosio si classificano rispettivamente primo e secondo M1, arrivando praticamente insieme al traguardo. Io, con tanta fatica, vinco la gara femminile.Tutti e tre vinciamo doppia razione di pasticciotti leccesi, offerti nel ricco ristoro post-gara.

La settimana passa poi all'insegna dei giri in bici e di corsa fra i vari percorsi cicloturistici della zona, da sottolineare la bellezza della non famosa riserva naturale "Le Cesine" a pochi km dal centro di San Cataldo. Fra un giro e l'altro ci sono state belle nuotate vicino i litorali di San Cataldo, a Porto Cesareo e nell'incantevole Porto Selvaggio.

Il ricordo  più bello per me resterà la pizzica ballata a mezzanotte nel mare, durante la sagra del panzarotto (dopo ovviamente aver degustato tanti panzarotti).

La settimana si conclude con l'acquathlon di Santa Sabina dove incredibilmente vinco ancora,facendo il 9 miglior tempo assoluto nella frazione di nuoto. Sarà stata l'energie dei molluschi crudi mangiati la sera prima che a Antonio costano oggi un 38°C di febbre?

Ci portiamo a casa tanti bei ricordi e soprattutto la voglia di ripartire e di riandare a gareggiare in Puglia dove immancabilmente Claudio Meliota (grazie!) si propone come guida turistica, stavolta accompagnandoci nella visita di Ostuni e nell'acquisto di ottime focacce.