Barberino del Mugello 09-luglio-2011: 2 TITOLI ITALIANI

Brave Campionesse

 

 

 

Inattesa da tutti la grande prestazione della due ragazze della Ermes (Manuela De Vito e Daniela Calvino entrambe ORO ripettivamente nella categoria S3 e M1) presenti al Campionato Italiano di Aquathlon Classico. La tensione è al punto giusto nei minuti prima del via, per Manuela, che ha finalizzato la sua stagione per questa gara (l’anno scorso argento) e per Daniela, grandissima agonista che nonostante i due figli e il marito riesce sempre ad essere al top della forma, quest’anno inserendo anche la corsa nei suoi allenamenti.La Ermes è stata presente per un week end di gare e divertimento anche a Barberino del Mugello, dove sabato e domenica si sono svolti i c.i. di aquathlon e un triathlon Olimpico. Sabato troviamo sulle linee di partenza Emanuele..., Leonardo Trani, Eddy Festuccia, Salvatore Barbieri, Antonio D'Ambrosio, Daniela Calvino e Manuela De Vito.Tutte prestazioni degne di attenzione. Salvatore Barbieri mostra molti miglioramenti, riesce infatti anche a incassare senza colpo ferire l'impatto con la bottiglina che gli viene lanciata addosso al traguardo da un tifoso un pò troppo esuberante. Emanuele, giovane d'età e ancora senza esperienza nella multidisciplina, nonostante una sconsiderata troppo veloce prima frazione e una nottata in compagnia virtuale di svariate ragazze riesce comunque a chiudere primo fra i compagni di squadra. Antonio torna finalmente sul campo gara in via di ripresa dopo un brutto infortunio. Pochi atleti possono vantare tanta passione e impegno come quelli mostrati da lui che si rialza ancora una volta. Ci auguriamo tutti di rivederlo presto in forma. Leonardo, Eddy e Manuela, dopo i durissimi divertentissimi allenamenti fatti insieme su un magico scoglio in mezzo al mare concludono la gara quasi insieme dimostrando di essere diventati una vera e affiatata squadra nella squadra. Grazie a loro dopo Manuela riesce quest'anno a riprendersi dopo tanti anni il titolo di categoria, vinto tanti anni fa a sorpresa tra le S2. Daniela non smette di stupire con effetti acquatici speciali, chiudendo la gara addirittura quarta assoluta fra le age group e vincendo il titolo di categoria.Domenica i pazzi che si apprestano ad affrontare l'olimpico sono solo tre: Eddy, Leo e Manu. Prima volta per i ragazzi. Eddy gestisce benissimo e finisce ancora sorridendo, Leo è ancora troppo giovane per fare le gare solo per chiuderle e tirando troppo in bici si ritrova steso sul prato con i crampi dopo i primi km di corsa ma dimostra forza di volontà nel continuare comunque. Manuela si gode l'atmosfera gara senza mai forzare già troppo appagata dai risultati raggiunti il giorno prima.

Questa di Barberino non è stata l’unica gara che ha visto gli atleti Ermes impegnati nel week-end del 9 e 10 luglio, Vittorio Citro YA ha preso parte ai Campionati Italiani di Triathlon Giovani a Campogalliano (MO), e ben nove atleti hanno gareggiato a Castelvolturno (triathlon sprint), terza tappa del circuito sud.

 

 

 

 

Partendo dal nord, per quanto riguarda Campogalliano, la gara del piccolo Vittorio è la prima a partire e conta circa 70 atleti maschi cat. YA; la partenza è direttamente dall’acqua del lago, Vittorio subito si mette in evidenza nei 250 mt. di nuoto uscendo 5°, effettua un buon cambio e parte in bici nel gruppetto di testa. L’allenamento sulle due ruote, però, ancora abbastanza approssimativo, gli fa perdere molte posizioni relegandolo al 50° posto dopo la frazione ciclistica; nell’ultima frazione di corsa c’è la reazione di carattere del vero atleta, che, pur vedendo compromessa la sua gara, da tutto quello che ha e riesce recuperare, al traguardo è 45°. Bene nel complesso, queste sono le prime esperienze, vanno fatte ed analizzate, da settembre ci si dovrà allenare in modo più organizzato anche in bici.

 

 

 

 

Una domenica arancio-bianconera all’hyppokampos di Castelvolturno, sulla scia delle esaltanti prove in giro per l’Italia, il gruppetto capitanato dai grandissimi Giuliano e Maurizio è sceso in campo nell’ultima prova dello Scott Triathlon Trophy valevole anche come terza ed ultima tappa del Circuito Sud.

La giornata è stata splendida con un sole ed una temperatura sahariana. Ottima l’organizzazione, un campo di gara perfetto per la nostra disciplina, il tutto contornato da un pubblico curioso che si è gustato lo spettacolo offerto dalla banda della triplice.

Prima della gara Daniele e Pino hanno sostenuto nelle fasi di preparazione le due new entry Anna e Vincenzo. Anna, dopo il debutto nell’Aquathlon di Napoli, si è presentata ai nastri di partenza molto emozionata, ma è riuscita a concludere la gara lottando con le altre, divertendosi e conquistando il primo gradino del podio nella categoria Amatori. Vincenzo, anche lui alla sua prima esperienza nel triathlon, dopo essersi presentato nell’Aquathlon di Napoli, purtroppo, è stato squalificato per un problema di regolamento legato ai rapporti sulla bici, ma la sua gara è stato ottima, infatti, sarebbe salito sul terzo gradino del podio della categoria Youth B, anzi per noi è salito e ci aspettiamo grandi cose da lui nel prossimo futuro.

I nostri veterani si sono comportati bene come al solito, il primo all’arrivo è stato Giuliano (40°) con un’ottima frazione di bici, seguito da Daniele (50°), Maurizio (65° e di categoria), Angelo (71°) che ha recuperato tantissimo con una bella frazione di corsa, Pino (73°) ed Enrico (118°). Non di meno l’ottima prova del temerario Emilio che, con una bella frazione di bici, è riuscito ad entrare nei primi dieci della categoria Amatori, categoria nella quale ci sono stati dei tempi utili a piazzarsi nelle prime posizioni della classifica age-group.

Da segnalare anche il secondo posto femminile di Luisa Improta nella gara-allenamento dei giovani campani.

La giornata si è conclusa con un bel pasta party stile americano e la premiazione nell’area piscine del resort, con appuntamento alla prossima edizione.