Memorial Calvino: Nel ricordo … una due giorni di sport e divertimento.

 

Buona la partecipazione degli atleti Ermes ad un evento che alla sua sola seconda edizione è capace di riunire attorno a se un numero cosi elevato di atleti partecipanti alle gare che ha addirittura superato, e non di poco, i rispettivi campionati italiani di Torino.

Non ho conosciuto Filippo Calvino, ma sto conoscendo Daniela (e Ciro) e se “Dai loro frutti li potete (ri)conoscere”, si capisce la grande affluenza di partecipanti e amici.

Seduto li, sulle gradinate della Scandone, osservavo tutti, e in tutti c’era, si poteva leggere, la stessa espressione di soddisfazione per aver dato il “massimo” senza badare alla posizione. Antonio, Manuela, Eddy e gli altri Ermestrani in più hanno aggiunto anche la solita e coinvolgente allegria che hanno reso l’attesa, fra una batteria e l’altra, piacevole e meno lunga. 

Un ringraziamento a parte lo vorrei fare a Daniela e Ciro per la calorosa accoglienza, sembrava d’esser nella piscina di casa. 

Daniele