Mostra d'Oltremare - Duathlon/Triathlon - 25-26 aprile 2015

Ottime prestazioni per gli atleti Ermes impegnati nell'ultimo week-end di aprile a Napoli nella Mostra d'Oltremare in ben tre competizioni: Duathlon Youth/Junior (Circuito Sud); Duathlon Sprint e Triathlon Sprint.

I primi a gareggiare sabato mattina sono i giovani della Ermes reduci da Perugia (C.I. Duathlon), Vincenzo Sammartino cat. Yuoth B, Daniele Iemma cat. Junior e l'esordiente Daniele Baldassarri cat. Yuoth A, si cimentano sulla distanza di 2 km corsa - 6 km bici - 1 km corsa, partenza unica per tutte le cat., gara valida coma prima tappa del Circuito Sud.

Vincenzo Sammartino subito si fa notare nella prima frazione podistica a ridosso dei primi, entra in zona cambio 5° a soli 6 secondi dal primo, nella frazione di bici subito si mette al comando del gruppo di testa tirando la gara agli Juniores della Canottieri Napoli Pettorusso Paolo e Borsacchi Andrea; al termine della frazione ciclistica Vincenzino è primo in zona cambio col miglio tempo assoluto; nell'ultimo chilometro di corsa, infine, Pettorusso e Borsacchi effettuano uno strappo difficile da contrastare e Vincenzino si deve arrendere ai più grandi, esperti ed allenati avversari, terzo assoluto al traguardo con solo 50 mt di distacco e 1° cat. Youth B. 

Ottima la prestazione di Daniele Iemma che mostra grossi progressi anche dal punto di vista della sicurezza e convinzione nell'approccio alla gara; buona la sua prima frazione di corsa che lo vede entrare in zona cambio col 9° tempo (a 3',44" a km), ottima la bici (4° tempo: 10',49"), cede leggermente nell'ultimo km di corsa (3',51"), alla fine è 8° assoluto al traguardo.

Buono l'esordio del più piccolo della spedizione di Scario della Ermes, Daniele Baldassarri, che affronta questa esperienza con grande entusiasmo, corre la prima frazione a 4',34" a km, si difende bene in bici nonostante la sua ancora poca praticità col mezzo e chiude in 4',52" l'ultimo km, BRAVO!

Nel pomeriggio sono i grandi ad entrare in azione, la Ermes conta ben 17 atleti impegnati nel duathlon sprint, in ordine d'arrivo: Fonseca (4° assoluto e 1° di cat.); Columbro Maurizio (14° assoluto e 2° di cat.); Altamura Sean (31° assoluto e 3° cat.); Sammartino Vincenzo (39° assoluto e 2° di cat.); Assante Ciro (42° assoluto e 8° cat.); Faraco Emanuele (44° assoluto e 3° cat.); Miramare Simone (47° assoluto e 4° cat.); Canfora Massimo (48° assoluto e 6° cat.); Maione Massimo (60° assoluto e 9° cat.); Pirozzi Giuseppe (61° assoluto e 9° cat.); Varriale Alessandro (75° assoluto e 14° cat.); Castaldo Daniele (78° assoluto e 16° cat.); Giamundo Angelo Antonio (86° assoluto e 16° cat.); Avallone Luigi (97° assoluto e 3° cat.); Sarnelli Bruno (101° assoluto e 4° cat.); Barbieri Salvatore (103° assoluto e 14° cat.); Simeoli Enrico (104° assoluto e 20° cat.).

E' da evidenziare la grossa prestazione di Roberto Fonseca che ha sfiorato il podio assoluto per pochi secondi. 

Domenica mattina è il Triathlon protagonista, si nuota in piscina coperta da 25 mt, i concorrenti sono divisi per battetie a seconda del rank, in prima batteria, quella dei più quotati, abbiamo Sammartino Vincenzo, Castaldo Daniele e Altamura Sean; dopo poche vasche Daniele si ritira per un improvviso malore, niente di preoccupante, forse il troppo caldo e il troppo caos, i compagni invece effettuano una buona gara entrando in gruppi importanti in bici e difendendosi bene nella corsa finale, Vincenzino è 6° assoluto e 1° cat., Sean è 19° assoluto e 2° di cat..

In seconda batteria c'è Faraco Emanuele, Iemma Daniele, Assante Cirio e D'angelo Nicola, rispettivamente 20°, 29°, 44° e 58° al traguardo.

Roberto Fonseca è in terza batteria insieme a Iemma Vincenzo e Columbro Maurizio, nonostante non è una delle migliori batterie, Roberto riesce praticamente da solo a classificarsi nuovamente 4° assoluto e 1° di cat. (se avesse gareggiato con quelli del suo livello...); Vincenzo Iemma, all'esordio nella disciplina, si difende come può in acqua, si sfoga in bici e nella corsa finale riuscendo a stare insieme al forte compagno di squadra Maurizio Columbro, al traguardo li dividono pochi secondi.

Per quanto riguarda le donne, Daniele Calvino e Manuele De Vito, si difendono bene nel nuoto, 2° tempo per Daniela e 7° per Manuela, nella bici Daniela riesce a non perdere troppo dalle sue dirette avversarie, mentre Manuela, da sola per tutta la frazione, fa quel che può, alla fine Daniela è 5à assoluta e 2a di cat., mentre Manuela è 8à assoluta e 2a cat..